--- MAPPA ---

Sala dello squalo

Il Museo inizia al secondo piano di Palazzo Grassi con la sala dello squalo.

Il visitatore viene introdotto al mondo del mare e dei suoi abitanti alla presenza di uno dei pesci più grandi al mondo: lo squalo elefante. L’esemplare esposto è una femmina di circa otto metri, pescata per errore nel 2003 al largo delle coste chioggiotte. L’animale è stato tassidermizzato, così oggi è possibile ammirarne le reali dimensioni e la pelle originale. Difficile credere che la sopravvivenza di un animale di tale stazza possa essere minacciata, eppure questa specie è inserita nella Lista Rossa dell’ IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) ed è protetta da diverse convenzioni internazionali che ne vietano la pesca, la commercializzazione e il consumo.

Usando lo squalo elefante come esempio, questa sala presenta i diversi ambienti marini e parla dei fattori che minacciano la biodiversità, invitando ad una riflessione sui concetti di vulnerabilità, sovrasfruttamento delle risorse ittiche e gestione responsabile.

QR Code for http://www.museoolivi.it/it/museo-g-olivi-chioggia