Tu, reporter del mare!

ORGANIZZATORE
Il contest è promosso da Darsena le Saline e il Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova in collaborazione con il Museo di Zoologia Adriatica “Giuseppe Olivi” di Chioggia. L’iniziativa rientra tra le attività previste dal piano di politica ambientale del marina, e nei criteri internazionali di porti turistici BANDIERA BLU – BLUE FLAG.

TEMA
L’iniziativa invita a segnalare la presenza di specie protette, quali tartarughe, tursiopi, specie poco comuni, quali squali, trigoni, uccelli particolari, o semplicemente specie sconosciute che vengono avvistati nell’alto Adriatico durante le navigazioni o le immersioni in acqua. Così facendo contribuirete all’importante lavoro di monitoraggio svolto dai biologi marini.

Tursiopi: Tursiops truncatus è la specie di delfino più comune in alto Adriatico. Ha una colorazione grigia, più scura sul dorso e più chiara sul ventre.

Tartarughe marine: la specie più comune è la tartaruga comune, Caretta caretta, ma si può trovare occasionalmente anche la tartaruga liuto, Dermochelys coriacea. La tartaruga comune presenta 5 coppie di piastroni sul carapace, mentre la tartaruga liuto presenta 7 creste longitudinali.

Squali: in Mare Adriatico sono presenti squali soprattutto di piccole dimensioni, come palombi, gattucci e spinaroli, che nuotano vicini al fondo. Dalle barche si possono talvolta osservare verdesche, Prionace glauca, dalla tipica colorazione azzurro-blu sul dorso e ampie pinne pettorali, squali elefante, Cetorhinus maximus, che spesso nuota vicino alla superficie dell’acqua con l’enorme bocca aperta per filtrare il suo cibo, o squali volpe, Alopias vulpinus, dalla caratteristica pinna caudale allungata.

Trigoni: sono molte le specie di razze, aquile di mare e trigoni presenti in Mare Adriatico. Dalla barca si possono osservare soprattutto il trigone viola, Pteromylaeus bovinus, dalla colorazione scura sia nella parte dorsale che in quella ventrale, la pastinaca, Dasyatis pastinaca, simile al trigone, ma con il ventre chiaro, o l’aquila di mare, Myliobatis aquila, scura e dalla tipica forma appuntita delle pinne pettorali e la testa ben visibile.

Uccelli marini: molte specie di uccelli marini si possono osservare dalle barche. I gabbiani, comune, Chroicocephalus ridibundus, o reale, Larus michahellis, sono senz’altro gli incontri più frequenti, ma si possono osservare anche altri gabbiani molto meno comuni, come il gabbiano corallino, Larus melanocephalus, simile al gabbiano comune ma con becco e zampe rosso carminio ed il gabbiano roseo, Chroicocephalus genei, simile al gabbiano comune ma privo di cappuccio nero. Dalle barche si possono osservare poi sterne comuni, Sterna hirundo, che possiamo definire dei piccoli gabbiani con becco, coda ed ali molto più lunghi, e il fraticello, Sternula albifrons, simile alla sterna comune, ma metà per dimensioni corporee. Si possono osservare poi svariati uccelli altamente pelagici, i procellariformi: sono grandi, hanno ali lunghe e strette, un becco dritto e uncinato e possono planare per ore sul mare. Tra queste la berta minore, Puffinus yelkouan, con il dorso molto scuro ed il ventre bianco, e la berta maggiore, Calonectris d. diomedea, con una apertura alare di 120 cm. Infine, la rarissima pulcinella di mare, Fratercula arctica, caratterizzata da un coloratissimo becco da “pappagallo”.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i fotografi – professionisti e non – senza limiti  d’età. Una volta avvistato e fotografato l’animale sarà necessario inviare la segnalazione completa di nome, cognome, indicareil nome del contest fotografico, coordinate di avvistamento ed inserire la fotografia compilando l’apposita scheda nel sito https://chioggia.biologia.unipd.it/banche-dati/segnalazioni/segnalazioni/ o tramite il seguente qr code. Le segnalazioni raccolte entreranno così a far parte della banca dati della biologia marina dell’Università di Padova.

PREMI
Le fotografie verranno esposte al Museo di Zoologia Adriatica “G. Olivi”. Le fotografie verranno valutate da una commissione scientifica dell’Università di Padova e alle tre foto che verranno giudicate come segnalazioni più importanti verrà assegnato un capo della collezione LE SALINE TECH WEAR (uomo o donna). Un premio speciale verrà inoltre assegnato al miglior scatto in assoluto.

MODALITA’ E TERMINI DI CONSEGNA DEL MATERIALE
Il termine ultimo per la segnalazione degli avvistamenti ed il relativo caricamento delle immagini è fissato per il 30 settembre 2019.

PRIVACY, RESPONSABILITA’ DELL’AUTORE E FACOLTA’ DI ESCLUSIONE
Aderendo al contest ogni partecipante è responsabile del materiale da lui presentato al concorso. Pertanto si impegna ad escludere ogni responsabilità degli organizzatori del suddetto nei confronti di terzi, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie. Il concorrente dovrà informare gli eventuali interessati (persone ritratte) nei casi e nei modi previsti dalla normativa vigente in materia, nonché procurarsi il consenso alla diffusione degli stessi. In nessun caso le immagini inviate potranno contenere dati qualificabili come sensibili. Ogni partecipante – inviando le foto – dichiara inoltre di essere unico autore delle immagini inviate e che esse sono originali, inedite e non in corso di pubblicazione, che non ledono diritti di terzi e che qualora ritraggano soggetti per i quali è necessario il consenso o l’autorizzazione egli l’abbia ottenuto. Gli organizzatori si riservano, inoltre, di escludere dal concorso e non pubblicare le foto non conformi nella forma e nel soggetto a quanto indicato nel presente bando oppure alle regole comunemente riconosciute in materia di pubblica moralità, etica e decenza, a tutela dei partecipanti e dei visitatori. Non saranno perciò ammesse le immagini ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali.

DIRITTI D’AUTORE E UTILIZZO DEL MATERIALE IN CONCORSO
I diritti sulle fotografie rimangono di proprietà esclusiva dell’autore che le ha prodotte, il quale ne autorizza l’utilizzo per eventi o pubblicazioni connesse al concorso stesso e per attività relative alle finalità istituzionali o promozionali. Ogni autore è personalmente responsabile delle opere presentate, salvo espresso divieto scritto si autorizza l’organizzazione alla riproduzione su catalogo, pubblicazioni, cd e su internet senza finalità di lucro e con citazione del nome dell’autore. Ad ogni loro utilizzo le foto saranno accompagnate dal nome dell’autore e, ove possibile, da eventuali note esplicative indicate dallo stesso. Si informa che i dati personali forniti dai concorrenti saranno utilizzati per le attività relative alle finalità istituzionali o promozionali della secondo quanto previsto dal D.Lg. 30 giugno 2003 n. 196.

locandina tu reporter del mare

QR Code for http://www.museoolivi.it/it/tickets